The Fugue

Ieri sera ho visto i Cutter. E’ uno dei gruppi di cui ho scritto per il numero di Settembre.

Purtroppo la loro pagina MySpace non è in grado di dare grandi soddisfazioni (anche se Correspondence School è un assaggio che fa sperare per il futuro del pianeta Terra. Ascoltatela. Sul serio.) …Bisognerà aspettare svariati mesi… io incrocio le dita che nel frattempo non si sciolgano come va di moda fare. Che tutto questo non scompaia senza almeno un disco registrato seriamente.

I Cutter… il cantante è ubriaco, grasso e peloso. Ha pure lanciato una bottiglia contro il muro. I vetri sono volati da tutte le parti. Un pezzettino mi è arrivato sul palmo della mano. Erano millenni che non sanguinavo ad un concerto. Musicalmente parlando… io mi rotolo, perché (quasi) mai un gruppo si è preso la briga di fondere certa veemenza (di cui io sono ovviamente nostalgico) con il noise colto della cricca di Providence, RI (sì, sì, Lighting Bolt, ecc.). Pezzi nuovi incredibili. Tecnici e sperimentali, ma permeati da un purismo punk che fa piangere. Avrei dovuto fare un video… perché questo è uno di quei gruppi che non so se riuscirà mai ad impressionare su disco. Dal vivo però… Mamma mia. Quasi come gli Unbroken.

Stasera No Age + Abe Vigoda aggratis. La vita è bella.

~ di Davide su luglio 11, 2008.

Una Risposta to “The Fugue”

  1. oh davide

    anche quel pezzo li che dici te ricorda gli unbroken…e’ la voce e parte dei riff soprattutto nel finale…

    life. love. regret.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: